[Tattiche FM18] 4-1-2-3 Maurizio Sarri

A differenza dello scorso anno mi sono fatto attendere con le mie emulazioni tattiche. Per farmi perdonare della mia assenza, ho deciso di partire subito forte emulando la tattica di Maurizio Sarri al Napoli.

L’attesa era soprattutto dovuta alla difficoltà nel raggiungere una tipologia di gioco molto elaborata. Come ben sapete preferisco consegnarvi un prodotto ben fatto e il più vicino alla realtà e spesso questo richiede molti test.

In FM17 non avevo mai provato ad emulare la tattica sarriana, il che lasciava un buco imperdonabile nel mio blog. Spero di poter saziare i palati più fini e soprattutto gli amici napoletani che tanto mi hanno richiesto questo lavoro.

 

FILOSOFIA TATTICA

Dopo tanti anni nelle serie minori Maurizio Sarri è riuscito a emergere anche nel calcio che conta. Dapprima a Empoli dove utilizzava prettamente il 4-3-1-2 con il rombo a centrocampo, fino all’esperienza a Napoli, il comun denominatore dell’allenatore toscano è sempre stato il bel gioco.

La filosofia sarriana è stata in grado di valicare i confini nazionali, il suo 4-3-3 a Napoli ha fatto scuola e ora tutti in Europa  ne ammirano il gioco.

 

Modulo e disposizione in campo

buildsarri_zpsqxqdkhzh

4-1-2-3 Maurizio Sarri con relativi movimenti in campo

Il Napoli di Sarri si dispone con un 4-3-3, dove la maggiore prerogativa di squadra è la capacità di imporre il proprio gioco contro qualunque avversario.

In campo la squadra deve sempre rimanere compatta e muoversi in blocco in base alle esigenze che la gara le impone. In fase di possesso palla il Napoli sfrutta le due catene laterali, con quella sinistra composta da Ghoulam, Hamsik e Insigne, maggiormente sollecitata.

11tena_zpsurj35aub

Credits by 11tegen11.net

Questo screen mostra quanto precedentemente detto, Jorginho funge da perno centrale e le due catene laterali intente a giostrare.

Analizzando oltremodo la fase di possesso possiamo elencare le seguenti prerogative;

  • Sviluppo del gioco dalla difesa a partire dal portiere
  • I difensori centrali, soprattutto Koulibaly cerca di impostare il gioco in verticale su Jorginho
  • Se questo non riesce si scarica sui terzini o su Hamsik che scende a dar manforte alla manovra
  • Il Napoli non forza quasi mai l’azione, la verticalità è spesso provata solo dopo la trequarti, altrimenti si gestisce il pallone con pazienza
  • Passaggi corti e uno-due aiutano a velocizzare il gioco, i giocatori sono in continuo movimento, generando così lo spazio per il passaggio
  • Il movimento e le sovrapposizioni non danno punti di riferimento agli avversari
  • Sovraccarico della fascia sinistra per liberare l’uomo e cambi di fronte improvvisi sulla destra.

In fase difensiva e di non possesso il Napoli cambia atteggiamento, risultando molto aggressivo per la riconquista del pallone.

Anche in questo caso possiamo elencare alcune prerogative determinanti;

  • Pressing alto sul portatore di palla e utilizzo dei trigger
  • Difesa alta
  • Linea difensiva in linea per attuare il fuorigioco
  • Movimento ad elastico
  • Se l’avversario supera il centrocampo, le ali scalano formando un 4-1-4-1
  • La squadra deve rimanere compatta sia in orizzontale che in verticale formando un blocco solido attorno al portatore di palla

 

EMULAZIONE TATTICA

La squadra si dispone con un semplice 4-1-2-3, disposizione in campo fluida e mentalità controllo

sarritactics_zpsdrsamogn

Ampiezza del gioco equilibrata perchè preferisco che la squadra si allarghi o si stringa in base alle esigenze di gioco.

Difesa alta e contrasti aggressivi, il pressing è impostato individualmente cercando un equilibrio tra le due fasi.

Costruzione dal basso e passaggi corti per mantenere il possesso palla, pur non disdegnando la verticalizzazioni.

Attacco con sovrapposizioni in fascia e ricerca paziente dell’imbucata giusta, inoltre per velocizzare il gioco ho preferito flaggare il dribbla di meno. Libertà di movimento è fondamentale per sfruttare al meglio i movimenti offensivi dei giocatori e per non dare punti di riferimento agli avversari.

Questa tattica è stata sviluppata col Napoli, utilizzando le caratteristiche generali dei giocatori presenti in rosa. Questo non vieta di utilizzarla anche con altre squadre, tenendo però sempre presente che se si vuole ottenere un determinato gioco si deve avere la materia prima adeguata.

I ruoli utilizzati in questa tattica comunque non sono proibitivi e non sarà difficile per voi poterla utilizzare anche in altri save.

 

OI’s

Da quest’anno ho deciso di non utilizzare delle OI’s particolari e l’ottima opzione “auto” mi dà il giusto contributo durante tutta la gara.

 

Conclusioni

  • Tattica testata con il solo Napoli
  • Fate apprendere in maniera corretta la tattica
  • Non esagerate con il turnover
  • Terzini e centrali difensivi devono essere veloci ma anche fisici
  • A centrocampo puntate sempre sulla qualità e sulle doti di palleggio
  • L’esterno offensivo destro è meglio che sia un destro
  • Il F9 deve avere le caratteristiche di Mertens, con Milik in campo si passa a Punta Completa Attaccare o Sostenere in base alle esigenze
  • A Insigne e Mertens insegnate a “piazzare la palla quando tira”
  • Utilizzate le urla per incidere sul morale dei giocatori e dopo un vostro gol chiedete loro di concentrarsi

 

Si conclude qui l’emulazione tattica di Maurizio Sarri, per ogni dubbio non esitate a scrivermi qui sul blog o sul mio account Twitter.

 

Vietato postare altrove senza il mio consenso

 

DOWNLOAD

 

 

Annunci

114 thoughts on “[Tattiche FM18] 4-1-2-3 Maurizio Sarri

  1. Ciao Bopho, grazie per questa tattica che attendevo da tempo. L’ho confrontata con una mia tattica che emula il gioco di Sarri e devo dire che sono molto simili. Io ho solo aggiunto l’opzione di sfruttare maggiormente la fascia sinistra, impostato più pressing, linea difensiva leggermente alta e niente fuorigioco, ma con l’elastico della linea difensiva.
    Ah dimenticavo per la disposizione in campo ho optato per una filosofia strutturata o al massimo flessibile in questo modo ho notato maggiore solidità difensiva.

    Mi piace

    • Ciao Piero, l’opzione gioca sulla sinistra ho preferito eliminarla perchè in questa tattica saranno i giocatori stessi a preferire la fascia sinistra. Il pressing è inserito individualmente proprio per favorire il movimento nelle varie fasi di gioco e credo di aver raggiunto un buon equilibrio fra i reparti. Strutturata non mi convince molto perchè non rende la squadra corta e compatta come Sarri chiede, sicuramente sarà solida ma non è nella mia visione del Napoli attuale. Cmq ti ringrazio per la disamina!!! 😉

      Mi piace

  2. Attendevo con grande attesa una tattica per fm18 e tu hai risposto con una grandissima tattica. Rispecchia alla perfezione il gioco del Napoli. Io la sto usando con il Parma e va alla grandissima.
    Grazie mille per il tuo prezioso lavoro.

    Mi piace

  3. Ciao bophon, testerò sicuro la tattica 😁 volevo domandarti come faccio apprendere piazzare la palla ? Devo cliccare su allenament finalizzazione ?

    Mi piace

  4. La provo subito e ti faccio sapere come mi va, intanto complimenti preventivi perchè so già per esperienza che te li meriti!

    PS posso proporre l’Atalanta di Gasperini come prossima sfida?

    Mi piace

  5. Grazie alla tattica sarri, nella seconda stagione ho fatto ancora meglio con gioco e risultati. E’ davvero un grande lavoro il tuo Mister. Ti domando se con il comprato tattico di fm 18 puoi realizzare la tattica di Michels, lo so che rischio di essere petulante ma, è il mio idolo più grande come tecnico. Buona serata Mister.

    Mi piace

  6. Buonasera, la proverò. Ho iniziato con il Derby County e sto utilizzando la tattica di Guardiola dell’anno scorso. Gira bene anche se ho diminuito l’ampiezza.
    Come secondo allenatore chi consigli? Perez non c’è più.

    Grazie e complimenti.
    Mattia

    Mi piace

  7. Bopho, ti aspettavo!
    Non sapevo come fare quest’anno senza una tua tattica. Grazie mille.
    Sto allenando in terza liga tedesca, è probabile che ottenga la promozione. Volevo chiederti se, il prossimo anno, quando sarò una neopromossa che lotta per la permanenza, potrò continuare ad adottare questa tattica. Cioè, questa tattica può funzionare quando non si un organico di prima fascia?
    In caso, che accorgimenti mi consigli di fare? E’ probabile che affronti rose molto più forti della mia.
    Altra domanda: come punta centrale ho un giocatore più fisico che agile, nelle divisioni tedesche è molto più facile trovare prime punte forti fisicamente che falsi nove. Tu suggerisci di cambiare in punta completa (attaccare o sostenere). C’è una terza possibilità? Perchè anche la punta completa non è il ruolo più adatto per i miei attaccanti.
    Grazie ancora.

    Mi piace

    • Ciao Cizzu, questa è una tattica più adatta ad una grande ma potrebbe adattarsi bene anche nelle leghe inferiori. Una volta promosso potresti iniziare così com’è ma se vedi che sei troppo esposto potresti abbassare di una tacca la difesa ad esempio..Per la punta, ti consiglio o Fulcro del gioco sostenere o Punta completa sostenere. Ciao!!! 😉

      Mi piace

      • Bopho, scusami, ti chiedo un’altra curiosità: la carriera che sto facendo nelle divisioni inferiori tedesche è poco attendibile, i valori dei giocatori sono quello che sono, però ho notato comunque una cosa che volevo chiederti; nelle mie partite, tra i due centrocampisti centrali il più pericoloso è quello di destra (Allan), sia come incursioni che come tiri da fuori. E’ normale che sia più ‘offensivo’ del regista mobile (Hamsik)? O forse, nel mio caso specifico, è dato dal fatto che non ho un regista mobile abbastanza bravo da schierare. Ecco, volevo capire se era una tua precisa indicazione tattica o se era dato piuttosto dal fatto che non possiedo registi mobili all’altezza. Grazie.

        Mi piace

      • Il regista mobile è un ruolo particolare e richiede il giocatore giusto. Nel mio save, Hamsik ha segnato 14 reti, se noti cmq nel Napoli di Sarri Hamsik non è più l’incursore di un tempo, spesso scala dietro per favorire con Jorginho la costruzione, inoltre a limite dell’area cerca spesso il tiro da fuori.

        Mi piace

      • Altra domanda: ma avere 3 centrocampisti di cui due registi, e tutti e 3 con compiti di “sostegno” può creare problemi? Non si pestano un po’ i piedi?

        Mi piace

  8. Buongiorno bopho , prossima tattica Marcelino Toral ? Un annetto fa ti chiesi di emularla se ti ricordi 🙂 sarebbe bello emularma visto i grandi risultati che sta portando a valencia e per quello che ha fatto nel Villareal

    Mi piace

  9. Ciao e grazie per essere tornato a pubblicare le tue emulazioni fantastiche! La tattica rende alla grande con il Parma in Serie B, unica pecca i gol subiti in trasferta, devo abbassare la difesa o si tratta solo di dare più indicazioni bordocampo? grazie!!

    Mi piace

    • Le indicazioni a bordocampo sono utili per incitare le squadre e spesso dopo un gol fatto anche a mantenere un risultato. Prova cmq ad abbassare di una tacca la difesa e vedi come va! Ciao!!! 😉

      Mi piace

      • Mi domandavo proprio questo: come mai preferisci un piede destro nel ruolo di Callejon?
        Ad esempio stavo valutando come poteva funzionare questa tattica con la rosa del Milan: Bonaventura nel ruolo di Insigne, e Suso (mancino) nel ruolo di Callejon.

        Mi piace

      • Ciao Cizzu, lo preferisco nel caso di Sarri perchè essendo un destro mi dà maggiore supporto in fase di impostazione, i mancini solitamente quando rientrano tendono a pensare più al tiro che all’assist.

        Mi piace

    • Por: batti corto – DC: meno pressing – T/F D: più pressing, meno passaggi azzardati, crossa sul primo palo – T/F S: Più pressing, crossa sul primo palo – RAr: più pressing, marcatura stretta – RMo: più pressing, marcatura stretta, tira di meno – CCQ uguale come sopra – AtE D: marcatura stretta, crossa sul primo palo, Molto più pressing, libertà di movimento – AtE S: marcatura stretta, gioca stretto, molto più pressing, crossa sul primo palo – F9: Dribbla di più, molto più pressing, marcatura stretta. Queste sono le istruzioni individuali ma non so se potrebbe girare anche su FM17. Ciao!!! 😉

      Mi piace

  10. Buogiorno bopho , ti volevo dire che un altra tattica interessante da emulare oltre a quella di Marcelino è il 4-4-2 di Valvederde o sarebbe anche interessante quella del Pep 😁

    Mi piace

  11. Un altro capolavoro che proverò in un save che farò apposta 😀 Però, ho un dubbio da un pò di tempo a questa parte su un’istruzione tattica: il “giocate la palla negli spazi” non mi ha mai convinto perchè ogni volta che l’ho selezionato, i miei giocatori non riuscivano mai a mantenere un buon possesso palla, ma la scaraventavano (nel vero senso della parola) nel nulla…inoltre, ho sempre avuto difficoltà contro le squadre che utilizzavano il contropiede contro di me, proprio perchè non c’erano spazi a sufficienza per lanciare la palla in profondità. Tu come la vedi questa istruzione? Io la utilizzerei solo nei minuti finali a causa del fatto che molti giocatori sono stanchi e possono sbagliare facilmente la loro copertura 😉

    Mi piace

    • Ciao Antonello, grazie innanzitutto, l’opzione che hai appena descritto è fondamentale! Se non la si usa si rischia seriamente di non segnare mai perchè i giocatori giocherebbero per lo più in orizzontale e questo non va bene. Hai ragione quando dici che ha delle pecche ma questo accade spesso quando si gioca con giocatori con pochi attributi mentali.

      Mi piace

  12. Ciao bophonet,
    Grande tattica, sempre bravissimo.
    Da buon bergamasco ripropongo come l’anno scorso una richiesta per la tattica del Gasp, secondo me estremamente sottovalutato. Fatta da te potrebbe essere incredibile.
    Buone feste!

    Mi piace

  13. Ammiro il tuo lavoro da una vita! questa tattica mi piace molto ma nel mio save con il Milan devo dire che non riesco a sbloccarmi. Pareggite in campionato dopo 7 partite…1 vinta e 6 pareggi…tante occasioni create ma conversione orribile (esempio 25 tiri e 1 nello specchio). Cosa faresti?

    Mi piace

  14. Ciao Bophonet,ma una tattica “singola” come questa di Sarri devo solo scaricarla o cambiare qualcosa per attaccare squadre più deboli o difendere contro squadre più forti? Devo cambiare solo la mentalità? Cosa mi consigli?
    Grazie

    Mi piace

  15. Ciao Bophonet,ma si possono utilizzare due tattiche diverse senza problemi? Ad esempio 4-2-3-1 Heycknes per attaccare e 4-3-3 Simeone per difendere o vanno in conflitto?
    Basta cambiare la mentalità per confondere la IA del pc?
    Grazie

    Mi piace

    • Con la fluida la squadra si divide in due blocchi, uno che difende e uno che attacca. La trovo più precisa per la tattica del Napoli rispetto a quella molto fluida che ha bisogno di giocatori con altissime qualità mentali per girare al meglio!

      Mi piace

  16. Salve Mister, sono alla Lazio ed ho appena finito il primo anno, ho vinto l europa league, sono arrivato secondo in campionato e sono uscito in semifinale di coppa italia; la tattica va alla grande e sto allenando i giocatori che ho a disposizione per farli abituare ai ruoli. Se mi posso permettere vorrei sapere se c è la possibilità di emulare le tattiche di Pep Guardiola e di Simone Inzaghi, visto che quest ultimo sta facendo un gran campionato. Grazie

    Mi piace

  17. Ciao mister, non vedo l’ora che esca la tattica di Marcelino, mi piace un sacco come gioca il Valencia ma non sono ancora riuscito a crearne una versione decente su fm
    Aspetto con ansia, dato che le tue tattiche sono sempre perfette 👍🏻

    Mi piace

  18. ciao mister mi sono appena iscritto sono ansioso di provare la tattica del maestro sarri!! ti faro sapere a breve.Un altra cosa spero che porti la tattica di Pep Guardiola quest anno!!! complimenti sei davvero bravo.

    Mi piace

    • Ciao Davis, di solito non cambio nulla però se in gara in corso qualcosa non va, puoi abbassare di una tacca la difesa oppure aumentare il pressing per essere più aggressivo. Se parli spagnolo puoi scrivere tranquillamente nella tua lingua madre.

      Mi piace

  19. Grazie mille! comunque no no sono italiano 🙂 la tua tattica devo dire che è davvero notevole. Su una 20ina d partite vinco spesso 1-0 o 2-0. L’unica difficoltà che noto è il terminale…non avendo un vero f9 sto provando a impostare punta completa sostenere ma comunque non incide come vorrei…e il secondo problemino (ma piu che normale) è non impormi fuori casa contro squadre da semifinale di champions.. Fai conto che ora sono alla prima stagione con il napoli nel 2026 . insomma funziona alla grande la tua creazione complienti

    Mi piace

  20. Report Carriera (giusto per lasciare un feedback se interessa a qualcuno):
    Ho utilizzato questa tattica per una carriera col Parma, partenza lenta ma una volta ingranata ho scalato la classifica, Ceravolo(punta completa) capocannoniere e promozione diretta raggiunta. A gennaio racimolo qualche euro e lo investo nel futuro: il giovane sloveno Vodisek in porta, il talentino rumeno Screciu che riadatto a difensore centrale per avere un po’ di qualità nella costruzione bassa, il norvegese Tobias Svendsen, e il solido Haynes, dalle minors inglesi a sgroppare sulla fascia sinistra.

    Seconda stagione, il budget è irrisorio e lo investo praticamente tutto per Coman, il cr7 rumeno, e il jolly di centrocampo Lundemo, per il resto mi tocca affidarmi ai giovani ma ne viene fuori davvero una squadra di scappati di casa, l’inizio è difficile, con arroganza si prova ad affrontare tutti a viso aperto, ma arrivano grandi scoppole, poi decido di puntare su Svendsen, che come ala stava faticando, e arretrarlo a centrocampo nel ruolo di Hamsik, un successo, ci togliamo anche lo sfizio di sconfiggere l’inter a san siro.. a gennaio però RBL decide di sfruttare la clausola da 15 milioni e ce lo scippa (l’anno dopo andrà al real).. i soldi ripianano i debiti piu’ che altro, ma riesco a impietosire la dirigenza che mi concede 3 milioni per comprare Xadas come sostituto, in qualche modo mi mantengo nella zona salvezza, e, sfruttando un calendario favorevole, riesco a inanellare una striscia di 6 vittorie consecutive tra aprile e maggio che mi portano addirittura al 13 posto.

    Terza stagione: il piano di mercato è puntare sugli svincolati, in particolare sulle promesse mai eplose, così riesco a prendere Kempf in difesa, Josè Mauri e Pulgar a centrocampo. Tra gli svincolati c’è anche il talentino Lovro Majer, perfetto per alternarsi con Xadas, e ancor meglio Felice D’Amico, che non rinnova col Palermo. La squadra finalmente è discretamente coperta in ogni ruolo e si vede, a fine anno si arriva settimi e in coppa italia si perde solo ai rigori in finale col.. Palermo.. brutta occasione mancata. Ci qualifichiamo cmq per l’europa. Kempf e Josè vengono venduti per delle discrete plusvalenze, D’amico va al PSG per 40 milioni (clausola), per sostituirlo torniamo dal Palermo per prendere Lo Faso per 15 milioni, gli altri soldi vengono investiti per trattenere il bomber Coman e per sistemare il problema atavico dei terzini, puntiamo su Lazzari (non una grandissima idea) e Dimarco (che si dimostra valido), oltre che su qualche onesto mestierante tipo Caro e Luna.. la difesa rimane problematica, dobbiamo puntare di nuovo su Gagliolo come Koulibaly dei poveri.. quindi riadattiamo Pulgar come difensore, giusto per..

    Quarta stagione: i giovani continuano a crescere, la difesa si dimostra eroica a tratti (ad altri tratti invece fa proprio pena), i giocatori si conoscono meglio, la rosa è abbastanza profonda e all’ultima giornata, in un drammatico scontro diretto col Milan conquistiamo il 4 posto, si torna in finale di coppa italia e stavolta si conquista contro il Milan, che ormai ci odia e l’esordio in EuropaLeague è una cavalcata trionfale, demoliamo il Tottenham ai quarti e arriviamo in finale contro il Dortmund, che ci massacra però con un 4-1 che non ammette repliche…

    Quinta stagione: la squadra ormai è una realtà solida del campionato italiano, e anche in Europa abbiamo fatto conoscere i nostri colori, lanciamo continuamente giovani talenti e giochiamo un calcio divertente.. quest’anno il sacrificato sull’altare del bilancio è il fedele portiere Vodisek, arrivano il primo anno per 180 mila euro, va al RBL per 32 milioni, non male, anche perché i miei scout hanno scovato un giovane portiere sudafricano che mi assicurano possa essere ancora meglio, e soprattutto piu’ bravo coi piedi, dopo un anno in prestito è pronto per la maglia da titolare (col senno di poi non sono sicuro di aver fatto la mossa giusta), in difesa arriva il prestante Mccrorie, in saldo, e, dopo qualche anno in prestito siamo convinti che il giovane regen croato Zore sia pronto per la prima squadra, talmente pronto che a gennaio il Man City ci offre 40 milioni.. lo impacchettiamo e glielo spediamo. Dimarco non è male, ma ci serve un terzino piu’ simile a Ghoulam, così compriamo… Ghoulam (a quanto pare dopo l’infortunio non è piu’ tornato lo stesso, costa 6 milioni così gli diamo una chance, a fine anno lo spediremo in cina per 13 mil). Per il ruolo di Allan puntiamo su Coulibaly, preso per 8 mil dall’Udinese retrocesso, un vero animale, a fine anno il suo valore schizzerà a 45 mil, ma ce lo terremo stretto. Lo Faso incanta, Coman è a due soli gol da diventare il miglior marcatore all-time del Parma, la squadra è forte e completa in ogni reparto o quasi: l’attaccante esterno è un talentuoso regen argentino, che però va a sprazzi, poi è pure mancino.. in difesa a destra continuiamo a puntare su Lazzari, che però è poco piu’ che mediocre.. il sorteggio di champions ci mette in un girone di ferro, con Man Utd e i nostri rivali del Dortmund, strappiamo una vittoria di puro orgoglio a Parma, facciamo il massimo col PSV ma per il resto prendiamo grandi schiaffi, peggior difesa del girone.. cmq con 9 punti retrocediamo in europa league, col sogno di vincerla .. purtroppo verremo eliminati a sopresa ai quarti, con una formazione rimaneggiata nella gara di ritorno il West Ham (che ha collezionato un macello di wonderkids in questo save) segna due gol nel finale.. arriveranno poi in finale per perdere contro l’inter. In campionato cmq si vola, il nuovo portiere commette qualche incertezza di troppo ma la difesa è tutto sommato solida, il centrocampo ormai ha raggiunto un grande livello e il terzetto duarte valente, majer e coulibaly è roba da top club, così lottiamo quasi ad armi pari con la Juve per la vetta della classifica, purtroppo però alla lunga prevalgono i bianconeri, e ci dobbiamo accontentare del secondo posto. A fine anno nonostante tutto non riusciamo a trattenere alcuni pezzi pregiati, Coman finisce al Man utd per 90 mil (a dire il vero all’inizio aveva addirittura rifiutato, ma io avevo già comprato il sostituto e sentivo fosse sensato aprire un nuovo ciclo, idea un po’ scema perché cmq Coman è una bomba) e Lovro Majer all’Arsenal per 60 mil.. con tutto questo cash posso finalmente allargare i cordoni della borsa e spendere 25 mil per un tale Paganoni, ala regen messicana che ho adocchiato da un paio di stagioni e che ho dovuto corteggiare in ogni modo per convicere a lasciare lo Yucatàn… nelle amichevoli estive sembra fare fatica ad adattarsi allo schema.. spero di non avere fatto un’altra mossa sbagliata..

    Grazie della tattica, mi ha regalato davvero svariate ore di divertimento in questo save.

    Mi piace

    • Buongiorno Flavio, il tuo racconto mi ha emozionato, si vede che giochi a FM con grande passione, la tattica in questo senso passa in secondo piano, diciamo che ti ha dato una base di partenza ma sei tu che hai interpretato il save nella maniera più divertente possibile. Quello che dico sempre io, non conta vincere sempre ma trarre da ogni save una storia da raccontare. Grazie per i complimenti e soprattutto per il racconto! Spero di farti divertire così anche in FM19. 😉

      Mi piace

      • Grazie per le belle parole, la tattica però non direi che passa in secondo piano, anzi, di solito mi piace che le squadre abbiano uno stile di gioco riconoscibile, però mi manca la pazienza e soprattutto l’abilità per studiarne uno, per questo negli ultimi anni le tue tattiche sono le mie preferite, perché danno un gioco distinguibile ed rifacendosi a tattiche reali è piu’ facile riconoscerle. Speriamo in bene per FM19 allora 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...